fbpx

La street photography riparte dal web: L’ISPF organizza 3 giornate di incontri, concorsi e workshop dedicati agli amanti del genere

Il Covid-19 non ferma la street photography. Il mondo della fotografia riparte dal web, dopo un anno di restrizioni, durante il quale la cultura e l'arte sono stati messi da parte in una sorta di stand-by forzato.

Street photography
© Guido Fuà

L'arte fotografica si è reinventata con mostre fotografiche in streaming, webinar e set fotografici a distanza. Fra le iniziative online troviamo il lancio di un nuovo concorso dedicato alla street photography.

L' Italian Street Photo Festival 2021 si terrà dal 23 al 25 aprile a Roma

ISPF è il primo festival italiano dedicato alla fotografia di strada ma questo non è il solo punto di forza di questa iniziativa. Durante i giorni del festival, infatti, professionisti o dilettanti possono vivere la fotografia di strada attraverso concorsi, seminari, mostre e conferenze. In particolare sono stati indetti dei concorsi sulla street photography ai quali è possibile partecipare caricando i propri scatti direttamente dal sito web del Festival. I concorsi sono di quattro tipologie:

  • Street Photography single photo
  • Street Photography series
  • Single Photo by Phone
  • Storytelling

Ogni concorso ha uno specifico tema. Sono previste diverse tipologie di premi per i podisti: premi in denaro, gift cards o nuove macchine fotografiche. Fra la giuria, esponenti di spicco del mondo della street photography: Richard Bram, Gabriele Croppi, Stefano Mirabella, Alex Majoli per citarne alcuni.

Questa iniziativa, oltre a consentire una sana competizioni fra colleghi, dà la possibilità ai fotografi di poter vedere i propri scatti esposti durante l'edizione online del festival. Grazie a questo evento tutti gli appassionati di street photography potranno avere occasioni di confronto e spunti di crescita. Sempre con un occhio di riguardo alle nuove tendenze del genere.

L'approccio olistico del Festival, fra concorsi, seminari, mostre e letture di portfolio, offre la possibilità di incontro con fotografi di fama internazionale. Per comprendere la portata dell'evento, vi presentiamo i quattro fotografi che terranno i vari workshop del Festival nelle tre giornate di Aprile.

Richard Bram e la street photography

Classe 1952, Richard Bram è un fotografo di strada americano conosciuto in tutto il mondo. Ha iniziato la sua carriera nel mondo fotografico nel 1984 scattando solo in bianco e nero. Si avvicina al colore solo nel 2002 e al digitale nel 2004, spinto dai suoi colleghi di In-Public (collettivo internazionale di street photography). Bram è alla continua ricerca di gesti, sguardi, di un'inclinazione o di un senso di movimento nelle immagini. Nelle sue fotografie si evince il vero senso dell'azione. Ritrae sempre qualcosa nel momento stesso in cui sta accadendo, non sono mai immagini che rappresentano soggetti statici. Il contesto, l'ambientazione e il luogo del mondo in cui si trova a scattare le sue foto influenzano notevolmente la tipologia dei suoi scatti: emerge una grande differenza, ad esempio, fra le foto che scatta a New York e quelle scattate a Londra. Si tratta di emozioni, colori e sensazioni diverse.

Richard Bram
© Richard Bram

Gabriele Croppi

Nato nel 1974, Gabriele Croppi si diploma in Fotografia presso L'istituto Italiano di Fotografia a Milano. Il suo lavoro è da sempre incentrato sul rapporto fra la fotografia e le altre arti, come la pittura, la letteratura, il cinema e l'architettura. Il prodotto della sua continua ricerca è "New York. Metafisica del Paesaggio Urbano" che ha ricevuto numerosi premi internazionali come l'IPA (International Photography Awards 2012, 2013, e 2014) e il Golden Camera Awards (2013). La forza del lavoro di Croppi sta nel riuscire a raggiungere forme fortemente evocative calando figure solitarie nelle zone più caotiche del mondo, come New York City. Attualmente Gabriele Croppi si dedica all'editoria e all'insegnamento presso l'Istituto Italiano di Fotografia a Milano.

Gabriele Croppi New York
New York. Metafisica del Paesaggio Urbano © Gabriele Croppi

Stephanie Gengotti

Fotografa italo-francese nata a Roma nel 1972. Dopo la laurea prende una specializzazione in fotogiornalismo e un master in Moda e Ritratto, entrambi presso il Centro Romano di Fotografia e Cinema. Si è avvicinata al mondo della fotografia dopo i 29 anni. Prima lavorava in Rai ,come interprete, poi come Ufficio stampa. Probabilmente fu proprio l'impronta di questo secondo incarico a influenzare il suo genere fotografico attuale. Gengotti, attraverso i generi fotografici che predilige, il ritratto e il reportage, riesce a instaurare un rapporto empatico e diretto con i soggetti che ritrae. La necessità di stabilire questo rapporto con i soggetti la porta a condividere con loro la quotidianità, vivendo anche nella stessa casa e vivendo la routine giornaliera dei protagonisti delle sue storie e dei suoi scatti.

San Basilio Stephanie Gengotti
Progetto San Basilio © Stephanie Gengotti

Tony Gentile

Nato a Palermo nel 1964, Tony Gentile è un fotografo, fotoreporter e professore. La sua fama è di stampo internazionale, chi non lo conosce per il suo nome, lo riconosce sicuramente per le sue fotografie. Molti dei suoi scatti, infatti, ritraggono pezzi di storia del nostro paese che oramai fanno parte di una memoria collettiva intaccabile.

Canicattì Tony Gentile
Canicattì, Judge Rosario Livatino’s funeral 1990 © Tony Gentile

La sua carriera inizia come fotoreporter e giornalista. Diventa poi un fotografo di professione nel 1989 grazie alla sua collaborazione con l'Agenzia fotografica Sintesi. Grazie a quest'agenzia pubblica i suoi reportage sulla sua regione natale, la Sicilia. Con i suoi scatti di street photography ha raccontato gli anni più aspri della guerra mafiosa in Sicilia. Infatti, come da lui ammesso, nei suoi lavori si è ispirato molto a Letizia Battaglia e Franco Zecchin.

Falcone e Borsellino by Tony Gentile
Magistrates Giovanni Falcone and Paolo Borsellino, Palermo 27th of March, 1992. © Tony Gentile

Fonti:

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti è piaciuto? spargi la voce!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
×

Hi!

Fai clic sulla persona qui sotto per chattare su WhatsApp o inviaci un'e-mail a info@eikona.eu

×